BannerHomepagebluesky3moons
LogoATMwithtextwhiteshadowhomepage


A s s o c i a z i o n e

​​A N T R O P O L O G I A    T E R Z O    M I L L E N N I O
earth-blue-planet-globe-planet-87651.jpeg

facebook
twitter
youtube
instagram

Samael Aun Weor

filosofoSamael-300x225

SAMAEL AUN WEOR


RIFONDATORE DELLO GNOSTICISMO UNIVERSALE


ISPIRATORE DELL’ANTROPOLOGIA DEL TERZO MILLENNIO


” Noi propaghiamo la cultura spirituale intellettuale, la decenza, la gentilezza, l’analisi logica, il sintetismo concettuale, la cultura accademica, l’alta matematica, la filosofia, la scienza, l’arte, la religione, ecc…”
estratto da “ Il Matrimonio Perfetto“ Samael Aun Weor


Antropologicamente in quei contesti culturali che gli storici chiamano “Misteri” isiaci, orfici, pitagorici; dare la propria parola, giurando e promettendo fedeltà ad una missione, era l’atto attraverso il quale uomini e donne inauguravano il loro “cammino di ritorno” verso il Principio Divino, dal quale ogni creatura per sorte discende.

Uomini e donne in questo modo iniziavano a testimoniare e diffondere gratuitamente, ed ovunque fosse necessario, i principi universali del “Giusto”, del “Buono” e del “Bello”, che le scuole misteriche gli avevano rivelato.


La grande sfida, intimissima, era quella di serbare tale giuramento e di non abiurare mai.

Il loro magistero diffusivo aveva come meta, quello che i Greci chiamavano “alterità”, termine platonico con il quale si indicava l’altro da sè, il diverso, l’estraneo che il Fato ci mette dinnanzi, colui al quale testimoniare…

Il trionfo di tale magistero era agire nell’altro, esortarlo al bene, rispettandone sempre la diversità e la parola; e condividendo i principi universali, trasformare l’alterita-diversità in Unità.


Così seppe fare l’antropologo contemporaneo Samael Aun Weor, sulla base di un’ antica promessa, amò ed investigò l’uomo, seppe disseppellire in noi antiche sensibilità, testimoniò emozionandoci ed esortandoci all’azione, creò l’antropologia gnostica, l’Antropologia del Terzo Millennio.


Samael Aun Weor diede la sua Gran Parola, la rese udibile, leggibile, praticabile, attraverso libri, conferenze, azioni esemplari; riabilitò gli archetipi costitutivi della Filosofia,della Scienza, dell’Arte e della Religione, ci istruì ad una logica superiore.


Ci unì tutti facendoci sentire un’ “unità molteplice alla ricerca della perfezione”, al di là del corpo, degli affetti e della mente. Samael Aun Weor rivelò il suo Mistero, diede la sua gran Parola, ora è necessario che ognuno di noi dia la sua…




Accipe daque fidem


APPROFONDIMENTI

  • Estratto dal libro “La dottrina segreta di Anahuac”

  • Samael e l’escatologia


  • Samael Aun Weor all’appuntamento con la storia








youtube-512
youtube-512
youtube-512
youtube-512
youtube-512
youtube-512
youtube-512