identità_img01

Associazione

ANTROPOLOGIA TERZO MILLENNIO

 

L’associazione Antropologia Terzo Millennio (A.T.M.) è un associazione umanistica senza fini di lucro, nata in Italia nel 2008, fondata dai divulgatori gnostici, Nicola Feruglio, Annarita De Feo, Rita Buono e Giuseppe D’Agostino, per promuovere in Italia e all’estero, la natura auto-gnoseologica dell’uomo (ousia), animata dall’incessante ricerca del vero (nous) e, rappresentata, da tutte quelle tradizioni antropologiche definibili come “gnostiche” dotate di un’organicità etica estetica e cosmologica che, nel corso dei millenni, hanno manifestato in occidente e in oriente, l’esistenza di un inconscio collettivo, di una memoria transpersonale, di una serie di archetipi strutturali e di una matrice ontologica unica (to en).

L’associazione Antropologia Terzo Millennio realizza eventi culturali tesi a ri-valorizare, in termini gnoseologici, città, siti archeologici, musei e aree naturali, creando così quelle connessioni antropologiche tra arte, filosofia, scienza e mistica, necessarie per un nuovo multiculturalismo etico.

Roma, Palermo, Torino, Atene, Londra, Madrid, Cuma, Zaragoza, Montserrat, Buenos Aires, sono alcune delle città toccate dalle attività di A.T.M.

La cultura antropologia che l’associazione A.T.M. promuove, è quell’antropologia che ritorna ad indagare e riabilitare i due assunti fondamentali per ogni forma di conoscenza, quella dell’essere nel mondo, e quella dell’essere in quanto tale. Così il grande filosofo tedesco I. Kant esemplificò tale questione:

Due cose riempiono l’animo di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente, quanto più spesso e più a lungo la riflessione si occupa di esse: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me

                                                                       (I. Kant, Critica della ragion pratica)

distanziatore

L’ Uomo e l’ordine universale, sono i due agenti principali dell’universo fenomenico la cui relazione analogica e dialettica è oggi snaturata, meccanizzata e soffocata dall’ ideologia neo-capitalistica.

L’antropologia non ha solo il compito di studiare il “fenomeno uomo” in tutti i suoi aspetti socioculturali, ma deve anche contribuire a indicare all’uomo, idee e metodi per rinnovare il proprio essere nel mondo.

E’ dunque necessaria, una rivoluzione culturale e antropologica animata dalla riabilitazione della sensibilità panpsichistica e filosofica del passato (pitagorismo, platonismo, olismo maya/azteca, indostano e tibetano), rinnovata dalle ricerche di I. kant, Nietzsche, C.G. Jung, Mircea Eliade, Samael Aun Weor, Marcuse, Bergson, Heisenberg, Planck; autori che, partendo da discipline differenti, hanno tutti palesato l’esigenza da parte dell’uomo di ritornare verso un maturo arcaismo valoriale.

Ogni uomo, in quanto uomo, ha il diritto e il dovere di cercare l’essenza stessa dell’uomo.

Tre sono le mete culturali che A.T.M. si prefigge:

  1. Riabilitare antropologicamente il rapporto dell’uomo con se stesso.
  2. Riabilitare antropologicamente il rapporto dell’uomo con il proprio corpo
  3. Riabilitare antropologicamente il rapporto dell’uomo con i propri simili

Tutto ciò, si sostanzia nella riconquista prima culturale e poi coscienziale, di quel sapere identitario e risolutivo, definito dalla lingua greca: “gnosis” (γνῶσις), la conoscenza autentica.

L’associazione umanistica A.T.M. è impegnata in una campagna etica, estetica e filosofica, tesa a riabilitare la coscienza addormentata dell’uomo contemporaneo (sophia), precipitata e intrappolata, nell’unilateralità della cupa antropologia mercificatoria (pistis-eikasia).

La Campagna antropologica di A.T.M., è basata sulla ri-valorizzazione dei modelli archetipali (arché) e su quelle proporzioni esistenziali (metron ariston), espressioni dell’uomo armoniosamente integrato tanto nel mondo esterno quanto in quello interno.

Punto di partenza è la riscoperta della vocazione empatica e filosofica, della passione civile, della pietas romana, della compassione buddhista, dell’andare coraggiosamente in soccorso dell’altro da sé, sia esso l’uomo, l’animale, l’erbusto o il pianeta terra.

             “La storia universale ci insegna che l’empatia è la madre di ogni filosofia”  

                                                                                                       (Nicola Feruglio)

I programmi culturali di Antropologia Terzo Millennio sono:

  1. Investigazioni e ricerche antropologiche.
  2. Corsi teorico-pratici di Auto-gnoseologia e di Antropologia.
  3. Viaggi ed Escursioni antropologiche.
  4. Seminari iper-didattici dedicati all’Arte, Filosofia, Scienza e Mistica.
  5. Visite guidate nei Musei e nei siti archeologici più importanti del mondo.
  6. Convegni e congressi in Italia e all’estero.
  7. Cene associative.
  8. Collaborazioni con associazioni onlus ed enti comunali.
  9. Volontariato e promozione della cultura empatica. (*progetto psico-sociale: Empatia il Presidio Gnostico).
La cultura di Antropologia Terzo Millennio, si radica particolarmente nelle seguenti tradizioni culturali:

  1. L’opera omnia (scritta ed orale) del Filosofo Samael Aun Weor
  2. L’architettura mistica dell’Egitto faraonico e della Grecia classica
  3. I libri maya di Chilam Balam, l’antropologia mapuche, il pantheon azteco
  4. Le opere omeriche e l’Eneide di Virgilio
  5. Il Platonismo e il Neo-platonismo
  6. La cultura estetica e meditativa del Buddhismo originale
  7. La pittura e l’Architettura del Rinascimento Italiano
  8. L’antropologia pragmatica di Immanuel Kant
  9. La Cabala fonetica e numerologica pitagorica
  10. L’approccio antropologico di Carl Gustav Jung e la fisica quantistica.

                                                                 “Felicità è conoscere

                                                                         (Platone)

Accipe daque fidem

                                                                         Nicola Feruglio

                                                                                 Presidente dell’associazione

                                                                                Antropologia Terzo Millennio

mail: italia@atmgnosi.org

mail: argentina@atmgnosi.org

ULTERIORI INFORMAZIONI

Notizie sul Presidente di A.T.M. Nicola Feruglio
Persone scottate dal drago
L’antropologia gnostica di Samael Aun Weor
A.T.M. e la Psicologia Rivoluzionaria
Empatia –  il Presidio Gnositico
Nicola Feruglio alla Libreria UBIK Mestre (VE) 11.3.2016 – “Diakrisis Ego e Anima”
Nicola Feruglio al Caffè Letterario Roma 13.12.2015 Presentazione Libro L’energetismo
Gnoseologia della Voce umana
La storia di Samael Aun Weor
Viaggio in Argentina
Empatia – Primo presidio gnostico
Lavinium culla esoterica di Roma