FILOSOFIA - ARTE - SCIENZA - RELIGIONE​

BannerHomepagebluesky3moons


A s s o c i a z i o n e

​​A N T R O P O L O G I A    T E R Z O    M I L L E N N I O
LogoATMwithtextwhiteshadowhomepage
pexels-photo-271558.jpeg

facebook
twitter
youtube
instagram

Empatia Presidio

Antropologia Terzo Millennio


CONVEGNO NAZIONALE


Roma 5 Febbraio 2011


“2011 e 2012, il Karma delle Nazioni ?”


EMPATIA: IL PRESIDIO GNOSTICO


“Non vi sono più soluzioni collettive, politiche, economiche o religiose…


Esiste un’unica via di uscita individuale, espressione di un’autentica


scelta filosofica ed empatica…”


(Nicola Feruglio)



“Donando, riceverai”   (Upanishad)


L’associazione A.T.M., in relazione alla 3a meta filosofica del Convegno Nazionale: “riorganizzare socialmente, un Intervento di Terzo Fattore allargato a tutti: Educatori, studenti, fiancheggiatori e persone esterne alla Gnosis, affinché nell’ambito delle varie città, il più alto numero di persone possibile, possano ricevere informazioni logiche (relative alla mutazione astro-tellurica in atto), e possano ri-svegliare la loro Coscienza intima”,


propone


l’organizzazione di un Presidio Gnostico, il Presidio è comunemente un contingente militare o civile, di stanza in un luogo, che si occupa di protezione, tutela, salvaguardia delle persone delle cose e dei luoghi.


Il presidio Gnostico di A.T.M., è un progetto che, diretto dal Consiglio direttivo di A.T.M., prevede una serie di interventi di TERZO FATTORE della RIVOLUZIONE della COSCIENZA, sul territorio nazionale ed internazionale, che hanno come meta, L’INFORMAZIONE e L’EDUCAZIONE fondamentale, necessari per confrontarsi con il contesto KARMICO PLANETARIO.


Il Presidio Gnostico di A.T.M., è un progetto Etico di avanzata diffusione del Terzo Fattore, aperto ai gruppi di A.T.M., ai simpatizzanti ed a qualsiasi persona entrata in contatto con A.T.M. attraverso il Web.


Il Presidio Gnostico di A.T.M., sarà il contesto culturale, che genererà un autentico attivismo gnostico-empatico dei gruppi gnostici e dei simpatizzanti.


Il Web, sarà il mezzo di propagazione dei messaggi e dei progetti empatico-gnoseologici; le varie attività del Presidio Gnostico, verranno coordinate attraverso il Blog di A.T.M.:


http://millennioenergetismocomunicazioneempatia.blog.aruba.it.


Blog nel quale si potranno condividere quelle IDEE, METODI, SUGGERIMENTI e PROGETTI, relativi all’allargamento del Terzo Fattore della Gnosis che, di mese in mese, verranno proposti.


Idee, metodi e progetti che verranno adottati dalle varie sezioni di A.T.M., ma che potranno essere anche adottati, singolarmente, da persone venute in contatto con A.T.M. attraverso il Blog.


Il Presidio Gnostico di A.T.M., sarà ovunque vi sia un gruppo o un singolo individuo che partecipi al sostegno cosciente dei propri simili.


Il Presidio gnostico di A.T.M., sarà il progetto che consentirà di generare un’autentica Cultura del Sacrificio Empatico.


L’Uomo contemporaneo, come ci ha brillantemente spiegato il Filosofo del Sacrificio, Samael Aun Weor, deve essere informato ed educato, riguardo la Grande Sfida umanistica e filosofica che il Destino gli propone.


Il Presidio Gnostico di A.T.M., nasce da 12 necessità etico-filosofiche imprescindibili:


1. E’ necessario, che si diffonda un attivismo gnostico, ispirato dall’idea aurea del Sacrificio empatico.


2. E’ necessario, comprendere che il Sacrificio è una legge Universale, come lo è quella della Gravità o dell’ Entropia, una Legge in grado di trascendere ogni altra Legge.


3. E’necessario allargare l’idea del Sacrificio per l’Umanità, liberandolo dal corto circuito esclusivamente mistico-esoterico, tutti possono sacrificarsi per i terzi, dobbiamo quindi, consentire a tutti di capire come farlo.


4. E’ necessario, riscoprire ed utilizzare il linguaggio rivoluzionario della Gnosis, che conferisce alla parola Sacrificio, un valore avanguardistico e concreto.


5. E’ necessario, scoprire quanto il Sacrificio per i terzi, liberi in noi intelligenza e consenta la scoperta della nostra vera identità alchemico-vocazionale.


6. E’ necessario, riconoscere storicamente il Sacrificio, come motore fondamentale della storia universale, il Sacrificio mancato o realizzato, cambia la storia degli uomini.


7. E’ necessario, riconoscere l’immenso Sacrificio che la Madre Terra sta compiendo per rigenerarsi dopo la tragica occupazione ed usurpazione che l’umanità ha fatto delle sue risorse.


8. E’ necessario, cooperare con questo sacrificio planetario, sacrificando in noi l’inessenziale, il superfluo, l’iniquo, il nostro Ego e la sua mania inarginabile di potere-piacere.


9. E’ necessario, comprendere e partecipare al grande progetto antropologico, diretto dalle Intelligenze extra-terrestri, che prevede la nascita della Sesta Gran Razza.


10. E’ necessario, comprendere che il Sacrificio cosciente, è Morte per il nostro Ego.


11. E’ necessario, comprendere che il Karma può essere vinto dal Sacrificio per l’Umanità, l’uomo che si sacrifica per i propri simili cambia il proprio Destino.


12. E’ necessario, organizzarsi in un Presidio Gnostico permanente, sostenuto da ogni persona ispirata dalla idee gnoseologiche, che sia disposta ad informare ed a sostenere i propri simili.


Il Presidio gnostico è quindi, TERZO FATTORE ALLARGATO.


Il Terzo Fattore della Gnosis, “il Sacrificio per l’Umanità”, rivelato attraverso l’Opera omnia del filosofo Samael Aun Weor, è il Fattore gnostico principale.


SACRIFICIO PER L’UMANITA’


La divulgazione, senza fini di lucro, della Gnosis (conoscenza), divulgazione disinteressata dei tre Fattori, della Chiave Alchemica, del suo messaggio escatologico, della Psicologia Rivoluzionaria e dei quattro Pilastri del Sapere Universale.


Ogni grande Mistico, Filosofo, Taumaturgo, come Gesù il Cristo, Platone, Krishna, Ermes Trismegisto, Pitagora, Buddha, si è fatto vincere dalla PASSIONE EMPATICA per i terzi, ed attraverso tale nobile passione, si è auto-realizzato intimamente. Il Sacrificio empatico è il cemento morale della Bianca Fratellanza.


EMPATIA


La parola deriva dal greco “εμπαθεια” (empateia, a sua volta composta da en, “dentro”, e pathos, “sofferenza o sentimento”), che veniva usata per indicare il rapporto emozionale di partecipazione che legava l’autore-cantore al suo pubblico.


E’ proprio il Terzo Fattore, che genera dentro di noi quelle circostanze favorevoli agli altri due Fattori della rivoluzione auto-gnoseologica: “Morte dell’ego pluralizzato” e la “Nascita Alchemica”; Fattori, per i quali spesso, non vi sono abbastanza meriti dharmici e valori animici, affinché la Grande Legge conceda la loro realizzazione nella nostra vita.


Praticando il Sacrificio per l’Umanità, si diffonde la Gnoseologia samaeliana anche senza nominarla o senza mai citare i suoi concetti fondamentali, la diffusione dottrinaria, in questo caso, avviene per Contagio Empatico.


Il Sacrificio-empatico, è un’azione che non può scaturire da un calcolo intellettuale o morale, nasce esclusivamente da una Crisi Profonda, nella quale si fa largo l’autentica necessità ontologica di servire l’altro; azione disinteressata verso l’altro, percepita ed intuita come essenziale e trascendente.


Il Sacrificio-empatico, favorisce nell’Uomo quattro fenomeni energetistici e monadici:


1. Libera in noi l’intelligenza-coscienza.


2. Genera Circostanze Superiori, non previste dalla ricorrenza karmica-entropica.


3. Consente di poter “negoziare” il proprio Karma.


4. Risolve il conflitto tra gli esseri umani, generando una Comunione Ontologica.


IL PROGETTO

del PRESIDIO GNOSTICO di A.T.M.


Il Progetto si svilupperà in due direzioni


1- PER I GRUPPI di A.T.M. :


Ciclica sensibilizzazione e concentrazione dei Gruppi di A.T.M., guidati dagli Educatori di Base, su questioni psico-sociali, attraverso Conferenze trasversali alle fasi A e B e Pratiche Teurgiche di Irradiazione d’Amore, che verranno realizzate con le Fasi A pratiche, ed indirizzate a Consultori familiari, Ospedali, Centri di Igiene Mentale, Case Famiglia, Comunità di recupero, Presidi Medici, ecc. Le Varie sezioni, dirette dal C.D. di A.T.M., realizzeranno anche attività di sostegno fisico e morale, per le categorie di persone esposte ai vari disagi socio-economici.


*Le attività Teurgiche sopracitate, (estratte dall’opera di Samael Aun Weor) verranno inaugurate con le varie fasi A pratiche, presso la sede legale di A.T.M. Domenica 6 Febbraio 2011, 2° giorno di Convegno, dedicato solo alle Fasi pratiche di A.T.M.*


2- PER SINGOLI STUDENTI, SIMPATIZZANTI ED ESTRANEI ALLA GNOSIS:


Divulgazione delle informazioni elaborate nel Convegno Nazionale di A.T.M., di carattere escatologico ed empatico-sacrificale, che verranno di volta in volta caricate sul Blog: documenti audio-video, testi e proposte, contrassegnate con lo stemma di A.T.M. ed aventi il riferimento “Presidio Gnostico”, che chiunque potrà divulgare attraverso il Web (siti personali, profili facebook ecc.), aumentando così la quantità e la qualità dell’informazione gnoseologica.


Le informazioni che verranno divulgate, saranno relative alla proposta di sensibilizzazione e di avvicinamento personale a quelle realtà umane, che caratterizzano Karmicamente, l’indigenza economica e il disagio psicologico.


Il Presidio Gnostico di A.T.M., si occuperà di: nuove povertà, d’infanzia, della donna, della disabilità, di ambiente, di guerra, e di schiavitù.


A.T.M., propone, come prima questione psico-sociale, d’affrontare gnosticamente, quella della DISABILITA’.


I DISABILI
(gli ultimi degli ultimi)


La Disabilità, definizione ufficiale:


è la condizione personale di chi, in seguito ad una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d’interazione con l’ambiente sociale rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso, in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale. Non esiste attualmente, a livello internazionale, una univoca definizione del termine, anche se il concetto di disabilità è stato dibattuto in occasione della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità, redigendo un documento finale approvato dall’Assemblea generale il 25 agosto 2006. La classificazione ICIDH (International Classification of Impairments Disabilities and Handicaps) del 1980 dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) distingueva tra: menomazione intesa come perdita a carico di funzioni fisiche o psichiche, e rappresenta l’estensione di uno stato patologico. Se tale disfunzione è congenita si parla di minorazione; disabilità, ovvero qualsiasi limitazione della capacità di agire, naturale conseguenza ad uno stato di minorazione/menomazione; handicap, svantaggio vissuto da una persona a seguito di disabilità o minorazione/menomazione. Questo significa che mentre la disabilità viene intesa come lo svantaggio che la persona presenta a livello personale, l’handicap rappresenta lo svantaggio sociale della persona con disabilità.


Per i responsabili di A.T.M., tali definizioni risultano generiche ed approssimative, la Disabilità è una condizione: Dinamica, Soggettiva, Misterica ed Ontologica, per cui è valutabile caso per caso solo attraverso il contatto empatico con chi ne è portatore.


A.T.M. propone una SENSIBILIZZAZIONE EMPATICA nei confronti di questo fenomeno Karmico, dinnanzi al quale gli gnostici dovrebbero provare compassione ed ansia di partecipazione.


I Disabili fisici e psichici, nella società NEO-CAPITALISTICA, animata dalla competizione sfrenata, dal cieco individualismo, dallo sfruttamento reciproco degli esseri e, dalla tragica riduzione dell’uomo in mero produttore e consumatore, assumono il ruolo degli assenti, dei dimenticati, degli invisibili, dei negati: “Gli ultimi degli ultimi”.


In Italia le persone con disabilità sono 2 milioni 824 mila, pari al 4,8% circa della popolazione.


Ben il 33% dei disabili è portatore di almeno due disabilità contemporaneamente, fra disabilità nelle funzioni, disabilità nel movimento e disabilità sensoriali.


Vi sono in Italia ed all’estero, Associazioni, Cooperative, Istituti e Fondazioni venerabili che si occupano di Disabili, quello che manca, è una sensibilità diffusa nel tessuto civile che generi, attorno alla Persona Disabile, l’attenzione, la comprensione e la partecipazione al suo Mistero karmico.


In una civiltà autenticamente civile ed umana, la vita di un disabile, sarebbe questione condivisa da tutti, familiari e non.


La condizione del Disabile nella società moderna, rappresenta una tragica testimonianza del bassissimo Livello dell’Essere della nostra umanità.


Gli gnostici, istruiti a sdoppiarsi in Corpo Astrale, dovrebbero provare infinita compassione per chi invece, non ha il potere di muovere le proprie gambe fisiche…


Gli gnostici, educati ai Misteri Alchemici di coppia, dovrebbero provare infinita compassione per chi non può approfondire le delizie dell’unione Uomo-Donna…


Gli gnostici, una volta venuti a conoscenza della possibilità di negoziare il proprio Karma, dovrebbero essere sensibili, con chi ha ricevuto un karma Grave e meno negoziabile del proprio…


La Disabilità congenita, come fenomeno umano e karmico, genera dinnanzi ai nostri occhi, uno stato di “STUPORE EMPATICO”; un uomo prigioniero di un limite fisico e psichico, evoca dinnanzi a noi, l’infrangersi dell’incantesimo della Vita, il frantumarsi delle illusioni umane.


Come sempre, il “DOLORE DELL’ALTRO”, è lo strumento con il quale L’intelligenza del Logos, genera in tutti noi, il DESIDERIO di REALTA’, di COMUNIONE e d’ASSOLUTO.


“Se tutti fossimo disponibili a sacrificarci gli uni per gli altri,


saremmo tutti salvi…”


(Nicola Feruglio)


Accipe daque fidem


Roma, 15 giugno 2012


Per informazioni


siti web:


www.atmgnosi.org


www.atmgnosi.net


mail:


italia@atmgnosi.org


blog


http://millennioenergetismocomunicazioneempatia.blog.aruba.it

logopresidiognosticoidentitamax
cosmos2